Spengo io le luci

ISBN:

9788899612290

Anno:

2019

Collana:

Gli Altri

Dettagli:

15x21, 364 pagine

Spengo io le luci

Zoya Pirzad

Tradotto da: Anna Vanzan


Il libro

È ad Abadan, una tranquilla cittadina dell’Iran prerivoluzionario, che Claris e suo marito Artush scelgono di crescere i loro tre figli. Lei docile e remissiva casalinga, lui un ingegnere affermato con il tarlo della politica. Ma nella serenità di una vita che si ripete sempre uguale qualcosa all’improvviso si incrina: un bel giorno bussano alla porta i nuovi vicini, i Simonian. Ad accomunare le due famiglie, solo le origini armene, a dividerle, praticamente tutto. I nuovi arrivati hanno un che di diverso, si portano dietro un passato misterioso e un’abitudine singolare: si trasferiscono di continuo. La loro imprevedibilità fa scoppiare il caos nella vita interiore di Claris, che rimane turbata dalla cattiveria della piccola Emily Simonian, dal fascino di suo padre Emile e dalla severità della nonna Elmira, nei cui occhi è impossibile non cogliere le sfumature di un’antica sofferenza. Con una capacità sopraffina di amplificare ogni piccolo sobbalzo del cuore, Zoya Pirzad ci consegna l’affresco di un idillio familiare che sfiorisce e poi rinasce. E in cui possiamo riconoscere le alterne fortune della vita di tutti noi, armeni, iraniani oppure semplicemente umani.


Prezzo di copertina:

20.00 euro

Prezzo:

17.00 euro

Per offrirti una migliore esperienza questo sito utilizza cookie tecnici ed a fini statistici e di marketing.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più e modificare le tue preferenze consulta la nostra cookie policy. Clicca qui per modificarla o Clicca qui per chiuderla.